Archivi categoria: Informazioni istituzionali

Sannazzaro inaugura la minibiblioteca

bibl
Inaugurata la Minibiblioteca – Little Free Library di Sannazzaro!

Codice identificativo n. 77077

Questo è l’official charter sign che ci è stato prontamente inviato dai responsabili del progetto Little Free Library. In questo modo, la nostra Minibiblioteca – Little Free Library è registrata sul sito littlefreelibrary.org e segnalata sulla google map ufficiale.
Sono più di 75.000 le casette sparse in 88 Paesi nel mondo, tante in Italia, la prima in provincia di Pavia. Una biblioteca grande, che mette al mondo una biblioteca piccola e libera è un progetto, nello stesso tempo, di promozione della lettura e della Biblioteca “sorella maggiore”, sensibilizza i cittadini sull’importanza del libro e sulla sua libera diffusione, sviluppa il senso di comunità attorno al libro e alla lettura.
Utilizzare la Minibiblioteca-Little Free Library è molto semplice. Le istruzioni per l’uso si trovano nel pannello posto al suo fianco. In due parole potremmo sintetizzare con “prendi un libro, lascia un libro!” e cioè: chiunque può prendere un libro dalla Minibiblioteca, lo può leggere sul posto oppure deve lasciarne un altro a disposizione degli altri lettori.
Alcuni ringraziamenti: grazie a Cipi, che ha sponsorizzato, sposandolo subito con entusiasmo, questo progetto! Grazie a Franco Lucca che, seguendo i modelli di quelle preesistenti, ha progettato, realizzato e posizionato la nostra Minibiblioteca-Little Free Library. Grazie ai ragazzi del Cdd e del Centro Archimede che l’hanno dipinta con i colori rosso e blu, quelli prevalenti nello stemma di Sannazzaro… e hanno aggiunto anche qualche delizioso decoupage. Grazie alle maestre e ai bambini della scuola primaria di Sannazzaro per la “catena umana passalibro”. Con la loro presenza l’inaugurazione ha acquistato il significato di un piccolo evento per la comunità con l’obiettivo di responsabilizzarli quali virtuali “custodi” di questo piccolo ma significativo bene pubblico.

Mlol si è rinnovato!

Mlol immagine
Da poco è disponibile la nuova versione di Mlol Reader, completamente rinnovata rispetto alla precedente e con molte funzionalità aggiuntive. La nuova versione è disponibile per dispositivi iOS (dalla versione 10.0 in su) e Android (dalla versione 5.0 in su).
Per tutti i dettagli sul funzionamento rimandiamo al nostro post pubblicato sul nostro blog (https://blog.mlol.it/2018/08/08/app-ebook-mlol-reader/), ma anticipiamo qui le due principali novità introdotte: la possibilità di ricercare e scaricare (o prenotare, eventualmente) ebook direttamente in app e di condividere e salvare le proprie note su ciascun ebook letto. Per completezza, aggiungiamo che l’app consente di leggere epub e pdf scaricati da altri fornitori.

De Agostino nuovo coordinatore di Sbl

Il dott. Umberto De Agostino (nella foto con Maria Forni e Laura Fedigatti) è il nuovo coordinatore del Sistema bibliotecario della Lomellina. L’incarico è stato assegnato con determina n. 5 del 28 febbraio 2018, firmato dal responsabile del servizio dott.ssa Antonella Ferrara. L’incarico avrà validità fino al 31 dicembre 2019.
«Ringrazio per la fiducia la Consulta dei sindaci del Sistema bibliotecario della Lomellina – commenta il neo coordinatore – Da oggi subito al lavoro anche per esaltare un patrimonio culturale di primo piano come le nostre biblioteche. Ho già incontrato il mio predecessore, dott. Francesco Serafini, che ho ringraziato per l’ottimo lavoro svolto in questi anni».

Serafini lascia l’incarico a fine anno, nel 2018 un nuovo coordinatore

Nella giornata di ieri si sono riuniti sia il Comitato tecnico che la Consulta, presso il Civico17 di Mortara.

Nella riunione dei bibliotecari, avvenuta la mattina, il coordinatore Francesco Serafini ha salutato i colleghi bibliotecari: come già annunciato nel Comitato tecnico dello scorso 11 settembre, il suo incarico terminerà a fine anno e Serafini non sarà più disponibile a ricandidarsi per via delle sue mutate disponibilità e condizioni lavorative. Dopo incontri, riunioni e attente riflessioni e valutazioni sui vari percorsi possibili, documentate dai verbali disponibili sulla sezione Area Download, il Comitato tecnico ha scelto di proporre alla Consulta la strada di una selezione pubblica per il solo incarico di coordinatore. Si è pensato anche all’esternalizzazione totale del Sistema Bibliotecario con un bando ad hoc, ma si è valutato che i politici territoriali non avrebbero gradito un tale percorso. Il Comitato tecnico ha anche approvato un bilancio previsionale 2018, per permettere al Sistema di avere uno strumento di gestione finanziaria già a inizio anno. Il verbale della riunione è disponibile nella sezione Area Download.


Il testo del bando di selezione per il nuovo coordinatore è stato oggetto di lavoro della riunione pomeridiana della Consulta (l’assemblea dei Sindaci), dove il Presidente Laura Mazzini e lo stesso Serafini hanno presentato la bozza dell’avviso di selezione.  La Consulta dei Sindaci si è riservata di prendersi più tempo per studiare alcuni aspetti del testo del bando, decidendo di aggiornare la seduta su questo tema al prossimo 5 dicembre, e chiedendo anche il supporto del Segretario comunale di Mortara. La Consulta ha invece approvato il bilancio previsionale 2018, che tra le altre misure conferma il rinnovo del servizio MedialibraryOnLine sia con il CSBNO che con il Comune di Pavia. Il verbale della riunione è disponibile nella sezione Area Download.

Scaldasole ritorna nel Sistema Bibliotecario della Lomellina 

La Biblioteca comunale di Scaldasole ritorna a far parte del Sistema Bibliotecario della Lomellina. Il Comune di Scaldasole, fuoriuscito dalla convenzione nel 2013, ha decretato infatti il rientro nel Sistema con la delibera comunale n.32 del 27 aprile scorso.

Entro poco tempo anche i cittadini di Scaldasole potranno usufruire dei servizi portati dal Sistema Bibliotecario della Lomellina presso la propria locale biblioteca, tra i quali il prestito bibliotecario e l’accesso a MedialibraryOnLine.

Con il ritorno del Comune di Scaldasole, salgono a 24 le amministrazioni comunali aderenti al Sistema Bibliotecario della Lomellina e salgono a 27 le biblioteche lomelline che cooperano attraverso il Sistema.

Laura Mazzini nuovo Presidente del Sistema Bibliotecario della Lomellina

Laura Mazzini è stata eletta Presidente del Sistema Bibliotecario della Lomellina nella riunione della Consulta di lunedì 24 novembre.

L’elezione è avvenuta al seguito delle dimissioni volontarie dell’ex-presidente Mario Mainino, per ragioni personali.

Le Amministrazioni Comunali, i bibliotecari e il coordinatore ringraziano sentitamente Mario Mainino per gli sforzi dedicati al SBLom in un anno particolarmente difficile, e si felicitano con il nuovo Presidente Laura Mazzini per la sua elezione, esprimendo la massima collaborazione da qui in avanti.

Una vittoria degli utenti delle biblioteche. Ma manca ancora un tassello.

Schermata 10-2456590 alle 01.44.46

Cari utenti ed amici delle biblioteche della Lomellina,
sono felice di annunciarvi che, in una conferenza stampa tenutasi lo scorso venerdì e relazionata da alcuni articoli sulla stampa locale, l’Assessore alla Cultura della Provincia di Pavia Milena d’Imperio ha confermato gli investimenti della Provincia per l’anno 2014 e 2015 per il supporto informatico al Sistema bibliotecario integrato della Provincia di Pavia.
Questo è un grande risultato, ottenuto soprattutto dalla mobilitazione email di voi utenti delle biblioteche, che avete scritto all’Assessore quanto è importante per voi la vostra biblioteca e il servizio gratuito che vi viene offerto.
Ma non è ancora finita.
La Provincia, sui 100mila euro promessi, ne ha garantiti 60mila: ma deve esprimersi ancora sull’erogazione dei residui 40mila, trasferimenti verso i Sistemi che finanziano il servizio di interprestito tra biblioteche, cioé di trasporto libri tra una biblioteca e l’altra a seguito di prenotazioni da parte degli utenti.
Senza quel servizio bisognerà dire all’utente di andare da solo a recuperarsi il libro presso la biblioteca proprietaria, oppure chiedere di accollarsi il costo di una spedizione postale. Capite dunque che sarà poco utile avere confermato un software gestionale unico se poi la rete delle biblioteche non erogherà più gli stessi servizi.
Chiediamo dunque ancora a tutti i nostri utenti, i nostri amministratori e a tutti coloro che hanno a cuore le biblioteche pubbliche e i loro servizi di fare pressione scrivendo all’indirizzo email dell’Assessore alla Cultura milena.dimperio@provincia.pv.it.
Ci auguriamo davvero di non dover più ricorrere al vostro aiuto in futuro, sperando che la politica abbia imparato la lezione.

Un caro saluto a tutti voi

Francesco Serafini
coordinatore Sistema Bibliotecario della Lomellina
sistemabibliotecariolomellina@gmail.com